Autore: admin

Andrea dalla provincia di Taranto

Mi chiamo Andrea sono un ragazzo disabile affetto da distrofia muscolare,ho 29 anni e abito in un paese della provincia di Taranto, che si chiama Mottola. Sono un ragazzo allegro, simpatico, solare, timido e amo stare in compagnia,non amo piangermi addosso, ma bensi’ affronto tutte le mie difficoltà con il sorriso, e nonostante tutto sono contento e soddisfatto della mia vita. Il mio sogno é quello di trovare l’ anima gemella, cerco e vorrei trovare una ragazza sensibile, socievole e simpatica, che vada oltre le apparenze, perché sicuramente l’ abito non fa il Monaco,e che mi ami per quello...

Read More

Tu mi piaci

“ Tu mi piaci” Scrivo o non scrivo? scrivo! non per farmi vedere scrivo. scrivo di pancia e perche’ magari altri si potranno rivedere in questo testo. Quando leggevo racconti sul sito di Max pensavo sempre: porca Eva capitano solo agli altri, o nelle trasmissioni della De Filippi strappa lacrime. Ho compiuto trent’anni da qualche giorno. A un certo punto della vita quasi smetti di pensarci. Tanto a te non capita. Nella vita ho sempre frequentato parallelamente ad altri ambienti associazioni per l’handicap, progetti integrati eccetera… Li ho conosciuto volontari buonisti, amici gentili, disabili stronzi e persone che mi...

Read More

Alessandra

Ho meditato a lungo se presentarmi e farmi conoscere, per una serie di motivi che non trovano spazio qui e, alla fine, ho pensato che, male che vada, la mia vita rimarrà tale e quale a quella che è adesso. Una vita fortunata, la definisco, pur nella sfortuna di essere affetta da una malattia genetica degenerativa: semplificando, la SMA di tipo II, che mi tiene su una sedia a rotelle tecnologica con la quale mi muovo senza troppe difficoltà. Vita fortunata, dicevo, perché ho potuto raggiungere obiettivi importanti e di cui vado molto fiera: due lauree ed una specializzazione...

Read More

Adotta un modo di sì

Cari amici e amiche, oggi vogliamo dare attenzione ad altri tipi di esigenze rispetto alle nostre tematiche ma altrettanto importanti. Parliamo dei bambini sordociechi e pluriminorati psiconsensoriali. Per queste esigenze nasce “Adotta un mondo di SÌ”, la campagna che incentiva le donazioni regolari che consentono alla Lega del Filo d’Oro di dire sì alle potenzialità di tanti bambini sordociechi. Nel nuovo sito adottaunmondodisì.legadelfilodoro.it  è possibile trovare le loro storie e le testimonianze di chi ha già scelto di stare al loro fianco. Noi siamo tra i primi a dire di poter sviluppare le proprie potenzialità, qualunque esse siano. In questi casi in cui è difficile svilupparle in modo autonomo, serve un aiuto. Serve una équipe interdisciplinare che al Centro di Osimo che esamina le potenzialità residue di ogni singolo bambino e studia per lui un programma riabilitativo personalizzato volto ad aumentare le sue potenzialità. Per far ciò è indispensabile la procura dei professionisti ma soprattutto l’impegno dei sostenitori. Una delle storie simbolo della campagna è certamente quella di Agostino. Un bimbo affetto dalla sindrome di Charge che, grazie all’aiuto di Lega del Filo D’oro, ha potuto compiere enormi progressi, imparando a camminare e pian piano a comunicare con il linguaggio dei gesti. Testimonia la mamma Samuela, “dopo aver passato molti mesi in ospedale senza muoversi, una volta arrivato alla Lega del Filo d’Oro, è stato trattato da bambino, e si è cominciato a...

Read More

La storia di Orazio

Mi chiamo Orazio Bruno, sono affetto da “Tetraparesi Spastica distonica da Cerebropatia infantile”, non deambulante (sto in carrozzina). Vivo a Massafra (TA). Dopo aver passato tutta la mia infanzia e parte della mia adolescenza negli Istituti, 10 anni all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, un po’ di mesi al Santo Stefano di Porto Potenza Picena (MC), 2 anni nell’A.I.A.S. (Associazione Italiana per l’Assistenza agli Spastici) di Bari (dove sono riuscito a prendere il diploma di Scuola Media Inferiore) e l’A.I.A.S. di Taranto, quest’ultima trasformatasi in C.P.R.H. (Consorzio Provinciale Riabilitazione Handicappati) poi convogliato nella attuale A.S.L., riuscii ad essere assunto come...

Read More

RIMANI AGGIORNATO

LOVE&LIFE COACH

Commenti recenti